Scarica dallo store del tuo smartphone un'App per visualizzare le tracce GPX.

Alcune App, come Komoot e Wikiloc, mettono a disposizione la funzione di navigatore della traccia (a pagamento).
Fai il download della traccia GPX
dell'itinerario che vuoi percorrere.
Carica sull'App la traccia* e segui il percorso, facendo sempre riferimento ai segnavia del CAI.
Prima di partire controlla sempre il meteo!
* le tracce GPX sono sviluppate a livello amatoriale e non sono testate.
chiudi info
chiudi info
close
ATTENZIONE: il trekking non è una passeggiata! Se non sei in grado di superare un passaggio, torna indietro!
Alcuni degli itinerari qui raccontati si svolgono in parte lungo sentieri di montagna dove sono presenti tratti attrezzati con infissi (funi corrimano e brevi scale) e tratti esposti senza protezioni di sicurezza. Questi possono diventare un serio pericolo se non affrontati con la giusta attrezzatura, consapevolezza e forma fisica.
ITINERARIUM® non ha alcuna responsabilità rispetto ai percorsi qui riportati, alla loro percorribilità, praticabilità e sicurezza. Chi percorre questi itinerari lo fa a proprio rischio e pericolo.

Escursione da Bagnella a Nonio: le coppelle, lo scivolo della fertilità, il masso erratico e il paese dei gatti

IL PANORAMA SUL LAGO D'ORTA E IL SENTIERO LUNGOLAGO

Lago d'Orta

share pinterest share copy share https://www.itinerarium.it/escursioni/204/da-bagnella-a-nonio-e-il-panorama-sul-lago-d_orta
Link copiato negli appunti!
apri info
icona lunghezza Lunghezza:
10.5 Km
icona tempo Nostro tempo:
3h00' a piedi
icona dislivello totale Ascesa totale:
315 mt
icona dislivello Quote min e max:
290 mt - 535 mt
icona percorso anello Tipo di percorso:
anello
icona superficie Fondo:
sentiero - asfalto
icona panorama Panorama prevalente:
lago - architettura storica
icona copertura Copertura telefonica:
ottima
icona inverno Tracciato in inverno:
icona bicicletta Tracciato in bici:
no

L’itinerario panoramico da Bagnella a Nonio attraversa numerosi punti d’interesse tra i paesaggi del Cusio. Il percorso costeggia il torrente Fiumetta e raggiunge il Monte Zuoli sulla vetta del quale sono custodite importanti testimonianze preistoriche. Quest’area sopraelevata offre una vista panoramica sull’intero lago d’Orta ed è in questo particolare e suggestivo luogo che si trovano una roccia affiorante con ben 20 coppelle di varie dimensioni e lo scivolo della fertilità. Il rito dello scivolamento era legato al culto della Dea Madre, una credenza che ha origini nel Neolitico, secondo la quale alle donne che scivolavano su queste grandi pietre veniva fatto dono della fecondità.

L’itinerario prosegue verso il borgo di Brolo che mostra in ogni sua via la sua antica identità di “paese dei gatti”. Brolo, nel '700, era frazione del comune di Nonio. Volendo fortemente la propria indipendenza decise di erigere una nuova chiesa, il simbolo e la condizione senza la quale il piccolo paese non avrebbe potuto sperare nell'indipendenza amministrativa. Gli abitanti di Nonio, con un pizzico di orgoglio, ritenevano così improbabile che i Brolesi potessero costruire con le loro forze (economiche) una nuova parrocchia che coniarono il motto: “Quand al vien parrocchia Brol, al ratt metarà su al friol", ossia Quando Brolo diventerà parrocchia, il topo si metterà il mantello.

Ci vollero 10 anni, ma nel 1767 a Brolo si inaugurò la nuova chiesa dedicata a Sant'Antonio Abate. E i Brolesi che ricordavano bene la canzonatura dei noniesi, pare che nottetempo si siano divertiti ad attaccare dei topi vestiti con dei piccoli mantelli sulle porte delle case di coloro che maggiormente li avevano derisi. Da questo episodio, al limite tra la storia e la leggenda, Brolo divenne il paese dei gatti!

L’itinerario prosegue poi costeggiando il Monte Cregno, passando per i laghetti di Nonio ed un masso erratico fino a raggiungere l’abitato di Nonio e poi la frazione di Oira. Da qui il sentiero scende verso il lago d’Orta offrendo numerosi scorci sull’intero bacino del lago, la vicina Omegna e la vetta del Mottarone.


go to map
vai alla mappa
Lo shop di ITINERARIUM
Con i tuoi acquisti sostieni il progetto di ITINERARIUM, che continuerà a raccontare il nostro territorio, le sue bellezze, la sua storia e le sue curiosità, mettendo sempre liberamente a disposizione tutte le informazioni!
Zoom sull'itinerario zoom track
navigation
PORTAMI ALLA
PARTENZA (parcheggio)