Scarica dallo store del tuo smartphone un'App per visualizzare le tracce GPX.

Alcune App, come Komoot e Wikiloc, mettono a disposizione la funzione di navigatore della traccia (a pagamento).
Fai il download della traccia GPX
dell'itinerario che vuoi percorrere.
Carica sull'App la traccia* e segui il percorso, facendo sempre riferimento ai segnavia del CAI.
Prima di partire controlla sempre il meteo!
* le tracce GPX sono sviluppate a livello amatoriale e non sono testate.
chiudi info
chiudi info
close
ATTENZIONE: il trekking non è una passeggiata! Se non sei in grado di superare un passaggio, torna indietro!
Alcuni degli itinerari qui raccontati si svolgono in parte lungo sentieri di montagna dove sono presenti tratti attrezzati con infissi (funi corrimano e brevi scale) e tratti esposti senza protezioni di sicurezza. Questi possono diventare un serio pericolo se non affrontati con la giusta attrezzatura, consapevolezza e forma fisica.
ITINERARIUM® non ha alcuna responsabilità rispetto ai percorsi qui riportati, alla loro percorribilità, praticabilità e sicurezza. Chi percorre questi itinerari lo fa a proprio rischio e pericolo.

Escursione tra i vigneti del Boca DOC, il Santuario e la torre di Cavallirio

TRA I BOSCHI E LA VISTA PANORAMICA DALLA PELOSA

Colline Novaresi

share pinterest share copy share https://www.itinerarium.it/escursioni/243/i-vigneti-del-boca-doc-e-il-parco-del-fenera
Link copiato negli appunti!
apri info
icona lunghezza Lunghezza:
16.5 Km
icona tempo Nostro tempo:
5h45' a piedi
icona dislivello totale Ascesa totale:
630 mt
icona dislivello Quote min e max:
357mt - 714mt
icona percorso anello Tipo di percorso:
anello
icona superficie Fondo:
sentiero - sterrato
icona panorama Panorama prevalente:
collina - vigneti
icona copertura Copertura telefonica:
ottima
icona inverno Tracciato in inverno:
icona bicicletta Tracciato in bici:
no

L’itinerario sulle Colline Novaresi ha inizio dal paese di Maggiora, patria di Alessandro Antonelli, e raggiunge la Pelosa, cima panoramica dalla quale è possibile ammirare il paesaggio a 360°.
L’itinerario si sviluppa nel Parco Naturale del Monte Fenera, in una zona dalla grande valenza geologica data dalla presenza del supervulcano della Valsesia. Qui la roccia vulcanica, chiamata porfido rosa, conferisce acidità al terreno che, unitamente al particolare microclima, determina un terroir unico che dona mineralità e freschezza al vino Boca DOC. Lungo il percorso si attraversa un vigneto coltivato col tradizionale sistema detto “quadrotto alla maggiorina”, una millenaria tecnica di allevamento della vite che è stata ottimizzata dall’architetto Alessandro Antonelli, il quale, tenendo conto dell’inclinazione dei terreni e del peso del tralci carichi d’uva, ha definito il giusto grado di inclinazione dei pali di sostegno. Questo sistema ha il vantaggio di proteggere l’impianto dalle condizioni meteo avverse, ma ha il grande svantaggio di non poter utilizzare macchine agricole, questo non ha però fermato gli intraprendenti viticoltori che qui stanno preservando questa tecnica e ripristinando gli antichi terreni “mangiati” dal bosco.
L’itinerario ricalca in parte una tappa degli Itinerari Antonelliani, attraversa la località Montalbano, versante riccamente coltivato a vite, raggiunge il monumentale Santuario di Boca e, attraverso un percorso immerso nei boschi, giunge alla torre di avvistamento di Cavallirio.


Percorso in data: 5 nov 2023
go to map
vai alla mappa
Lo shop di ITINERARIUM
Con i tuoi acquisti sostieni il progetto di ITINERARIUM, che continuerà a raccontare il nostro territorio, le sue bellezze, la sua storia e le sue curiosità, mettendo sempre liberamente a disposizione tutte le informazioni!
Zoom sull'itinerario zoom track
navigation
PORTAMI ALLA
PARTENZA (parcheggio)