Scarica dallo store del tuo smartphone un'App per visualizzare le tracce GPX.

Alcune App, come Komoot e Wikiloc, mettono a disposizione la funzione di navigatore della traccia (a pagamento).
Fai il download della traccia GPX
dell'itinerario che vuoi percorrere.
Carica sull'App la traccia* e segui il percorso, facendo sempre riferimento ai segnavia del CAI.
Prima di partire controlla sempre il meteo!
* le tracce GPX sono sviluppate a livello amatoriale e non sono testate.
chiudi info
chiudi info
close
ATTENZIONE: il trekking non è una passeggiata! Se non sei in grado di superare un passaggio, torna indietro!
Alcuni degli itinerari qui raccontati si svolgono in parte lungo sentieri di montagna dove sono presenti tratti attrezzati con infissi (funi corrimano e brevi scale) e tratti esposti senza protezioni di sicurezza. Questi possono diventare un serio pericolo se non affrontati con la giusta attrezzatura, consapevolezza e forma fisica.
ITINERARIUM® non ha alcuna responsabilità rispetto ai percorsi qui riportati, alla loro percorribilità, praticabilità e sicurezza. Chi percorre questi itinerari lo fa a proprio rischio e pericolo.

Da Gaggio a Tappia lungo il cammino tra natura e spiritualità

ALLA SCOPERTA DEL SITO PREISTORICO DELL'ALPE MUNZEL

Piana del Toce - Val D'Ossola

share pinterest share copy share https://www.itinerarium.it/escursioni/128/a-tappia-da-gaggio
Link copiato negli appunti!
apri info
icona lunghezza Lunghezza:
6.3 Km
icona tempo Nostro tempo:
2h45' a piedi
icona dislivello totale Ascesa totale:
590 mt
icona dislivello Quote min e max:
290 mt - 740 mt
icona percorso anello Tipo di percorso:
anello
icona superficie Fondo:
sentiero - gradoni
icona panorama Panorama prevalente:
boschi - borghi antichi
icona copertura Copertura telefonica:
ottima
icona inverno percorso in inverno:
no
icona bicicletta percorso in bici:
no

Da Gaggio, una frazione di Villadossola, ha inizio l’itinerario che porta alla scoperta di antichi alpeggi ricchi di storia. Il sentiero si inerpica lungo il versante del Moncucco dove scalinate di pietra si interpongono alle tacche poggiapiedi scavate nella roccia. Da qui il panorama si apre sull’intera Piana del Toce dove si nota distintamente l’impianto razionale che caratterizza il Villaggio SISMA, progettato nel 1938 dall’architetto Vietti Violi. Si tratta di un complesso di case popolari dall’innovativa concezione, per l’epoca infatti, rappresentava una soluzione costruttiva unica, che teneva in considerazione il contesto nel quale era inserito, utilizzando materiali locali e offrendo valide soluzioni spaziali. 
L‘itinerario prosegue nel bosco, verso l’Alpe Munzel: un antico borgo ben conservato, dove le caratteristiche case in pietra con gli architravi a mezzaluna erano, un tempo, circondate da vigneti organizzati sui terrazzamenti ancora oggi visibili. Poco distante dal borgo si trova il dolmen che dovrebbe indicare, ipoteticamente, la presenza di una tomba preistorica. Più in alto si trova il sentiero che porta al Rio Valle Dell’Inferno per ammirarne la cascata e la forza dell’acqua che ha modellato la roccia. Riprendendo il percorso, si prosegue verso l’Alpe Colla Superiore, l’Alpe di Poscio e l’Alpe Maianco Inferiore fino a giungere all’abitato di Tappia seguendo il “cammino tra natura e spiritualità”.  Questo cammino si sviluppa a mezza costa e unisce il Sacro Monte Calvario di Domodossola, patrimonio dell'UNESCO, con la "Via delle cappelle" di Saas-Fee.


Sei un PRODUTTORE LOCALE,
NOLEGGI ATTREZZATURE
o hai una STRUTTURA RICETTIVA?
Fai sapere agli escursionisti dove ti trovi e cosa fai!
Inviaci i tuoi dati e la tua posizione, inseriremo la tua attività su questo itinerario!
CONTATTACI
info@itinerarium.it
Zoom sull'itinerario zoom track
navigation
PORTAMI ALLA
PARTENZA (parcheggio)