close
Scarica dallo store del tuo smartphone un'App per visualizzare le tracce GPX.

Alcune App, come Komoot e Wikiloc, mettono a disposizione la funzione di navigatore della traccia (a pagamento).
Fai il download della traccia GPX
dell'itinerario che vuoi percorrere.
Carica sull'App la traccia* e segui il percorso, facendo sempre riferimento ai segnavia del CAI.
Prima di partire controlla sempre il meteo!
* le tracce GPX sono sviluppate a livello amatoriale e non sono testate.
chiudi info
chiudi info
close
ATTENZIONE: il trekking non è una passeggiata! Se non sei in grado di superare un passaggio, torna indietro!
Alcuni degli itinerari qui raccontati si svolgono in parte lungo sentieri di montagna dove sono presenti tratti attrezzati con infissi (funi corrimano e brevi scale) e tratti esposti senza protezioni di sicurezza. Questi possono diventare un serio pericolo se non affrontati con la giusta attrezzatura, consapevolezza e forma fisica.
ITINERARIUM® non ha alcuna responsabilità rispetto ai percorsi qui riportati, alla loro percorribilità, praticabilità e sicurezza. Chi percorre questi itinerari lo fa a proprio rischio e pericolo.

Escursione dalla Stazione di Stresa alla vetta del Mottarone

UN TREKKING TRA I BOSCHI CON VISTA SUL LAGO MAGGIORE

Lago Maggiore - Mottarone/Vergante

share pinterest share copy share https://www.itinerarium.it/escursioni/135/da-stresa-alla-vetta-del-mottarone
Link copiato negli appunti!
apri info
icona lunghezza Lunghezza:
12.2 Km
icona tempo Nostro tempo:
4h30' a piedi
icona dislivello totale Ascesa totale:
1300 mt
icona dislivello Quote min e max:
220 mt - 1491 mt
icona percorso traversata Tipo di percorso:
traversata
icona superficie Fondo:
sentiero - asfalto
icona panorama Panorama prevalente:
laghi e boschi
icona copertura Copertura telefonica:
scarsa
icona inverno percorso in inverno:
no
icona bicicletta percorso in bici:
no

Denominato in dialetto “mota rond” (monte rotondo), ma anche “Mergozzolo” o “Monterone", il monte che noi oggi chiamiamo “Mottarone” ha assunto ufficialmente questo suo nome solo nel 1884, grazie al valsesiano Orazio Spanna, che, profondamente affascinato da questi luoghi, dedicò un suo scritto a questa piccola catena montuosa.
Su queste alture si sono susseguite numerose vicende storiche a partire dai longobardi, dei quali sono stati rinvenuti alcuni reperti archeologici, in seguito poi ci furono i Borromeo che acquistarono molti dei terreni fronteggianti quello che oggi viene denominato proprio Golfo Borromeo. Nell’Ottocento questi prati erano invece principalmente legati alla pastorizia e all’alpeggio.
Stresa e il Mottarone vissero poi, nel Novecento, gli anni di maggior splendore, ovvero la Belle Époque, gli anni in cui nasce il concetto di vacanza e con esso le prime località turistiche. A Stresa si costruiscono alberghi e una rete di servizi per i turisti creando nuove infrastrutture per questo nuovo modo di vivere il viaggio da parte delle persone più agiate.
Ancora oggi la stazione di Stresa rappresenta il crocevia per eccellenza dei flussi di turisti che vengono a visitare le tante bellezze architettoniche e le meraviglie naturali che questo luogo offre.
L’itinerario ha proprio inizio dalla stazione ferroviaria di Stresa e sale sulle prime colline attraversando i paesi di Someraro, Levo e Alpino. Dall’edificio della vecchia stazione, in corrispondenza della fonte Vitaliana, il percorso si inerpica poi seguendo il sedime della vecchia ferrovia a scartamento ridotto che ha collegato Stresa al Mottarone dal 1911 al 1963.

 

L’itinerario è stato tracciato in occasione dell’evento 9 local blogger per il Mottarone, in continuità con la campagna “I LOVE Mottarone” proposta dall’amministrazione di Stresa.

All’evento hanno partecipato, insieme a ITINERARIUM: Come ho fatto a non pensarci, Esplora il lago Maggiore, Lago Maggiore blog, lo stambecco del Lago Maggiore, Onda Magra, Storie d’asporto, Tracciaminima e Visita Ossola e Lago Maggiore.

 

QUI l'articolo del BLOG


Sei un PRODUTTORE LOCALE,
NOLEGGI ATTREZZATURE
o hai una STRUTTURA RICETTIVA?
Fai sapere agli escursionisti dove ti trovi e cosa fai!
Inviaci i tuoi dati e la tua posizione, inseriremo la tua attività su questo itinerario!
CONTATTACI
info@itinerarium.it
Zoom sull'itinerario zoom track
navigation
PORTAMI ALLA
PARTENZA (parcheggio)