Scarica dallo store del tuo smartphone un'App per visualizzare le tracce GPX.

Alcune App, come Komoot e Wikiloc, mettono a disposizione la funzione di navigatore della traccia (a pagamento).
Fai il download della traccia GPX
dell'itinerario che vuoi percorrere.
Carica sull'App la traccia* e segui il percorso, facendo sempre riferimento ai segnavia del CAI.
Prima di partire controlla sempre il meteo!
* le tracce GPX sono sviluppate a livello amatoriale e non sono testate.
chiudi info
chiudi info
close
ATTENZIONE: il trekking non è una passeggiata! Se non sei in grado di superare un passaggio, torna indietro!
Alcuni degli itinerari qui raccontati si svolgono in parte lungo sentieri di montagna dove sono presenti tratti attrezzati con infissi (funi corrimano e brevi scale) e tratti esposti senza protezioni di sicurezza. Questi possono diventare un serio pericolo se non affrontati con la giusta attrezzatura, consapevolezza e forma fisica.
ITINERARIUM® non ha alcuna responsabilità rispetto ai percorsi qui riportati, alla loro percorribilità, praticabilità e sicurezza. Chi percorre questi itinerari lo fa a proprio rischio e pericolo.

Escursione a Masera e le frazioni verso Sant'Antonio "nord"

ANTICHE MULATTIERE E SENTIERI TRA I BORGHI STORICI E IL LAGO DI ONZO

Piana del Toce - Val D'Ossola

share pinterest share copy share https://www.itinerarium.it/escursioni/202/masera-e-le-sue-frazioni-(anello-di-onzo)
Link copiato negli appunti!
apri info
icona lunghezza Lunghezza:
7.5 Km
icona tempo Nostro tempo:
2h00' a piedi
icona dislivello totale Ascesa totale:
450 mt
icona dislivello Quote min e max:
300 mt - 715 mt
icona percorso anello Tipo di percorso:
anello
icona superficie Fondo:
sentiero - mulattiera
icona panorama Panorama prevalente:
boschi - lago
icona copertura Copertura telefonica:
ottima
icona inverno Tracciato in inverno:
icona bicicletta Tracciato in bici:
no

L’itinerario si sviluppa nel territorio di Masera, in una costante alternanza tra paesaggi rurali, caratterizzati da case in pietra e prati coltivati, e tra le grandi ville e le case agresti che testimoniano invece l'agiatezza di quegli Ossolani benestanti che tornavano nelle loro terre a godersi i frutti delle loro intraprendenti attività da emigrati.

L'itinerario attraversa alcuni dei borghi che si trovano disposti sul dolce versante nord chiuso tra il torrente Isorno e il Melezzo Occidentale. Questi nuclei abitati sono ricchi delle testimonianze di quella civiltà contadina che in questi luoghi ha vissuto e coltivato la terra, lasciando architetture spontanee come i torchi e i forni di comunità oltre alle prestigiose coltivazioni delle uve di Masera, come il vitigno Prunent.

Il percorso si snoda tra antiche mulattiere e sentieri nei boschi tra i borghi di Casa Brencio, San Rocco, Ranco, Rivoira, attraversa la diga del lago artificiale di Onzo e prosegue per Avonso, Sant’Antonio, Rogna, Cresta, Menogno e raggiunge la piana di Masera caratterizzata da pascoli ed edifici rurali sparsi.


go to map
vai alla mappa
Lo shop di ITINERARIUM
Con i tuoi acquisti sostieni il progetto di ITINERARIUM, che continuerà a raccontare il nostro territorio, le sue bellezze, la sua storia e le sue curiosità, mettendo sempre liberamente a disposizione tutte le informazioni!
Zoom sull'itinerario zoom track
navigation
PORTAMI ALLA
PARTENZA (parcheggio)