Scarica dallo store del tuo smartphone un'App per visualizzare le tracce GPX.

Alcune App, come Komoot e Wikiloc, mettono a disposizione la funzione di navigatore della traccia (a pagamento).
Fai il download della traccia GPX
dell'itinerario che vuoi percorrere.
Carica sull'App la traccia* e segui il percorso, facendo sempre riferimento ai segnavia del CAI.
Prima di partire controlla sempre il meteo!
* le tracce GPX sono sviluppate a livello amatoriale e non sono testate.
chiudi info
chiudi info
close
ATTENZIONE: il trekking non è una passeggiata! Se non sei in grado di superare un passaggio, torna indietro!
Alcuni degli itinerari qui raccontati si svolgono in parte lungo sentieri di montagna dove sono presenti tratti attrezzati con infissi (funi corrimano e brevi scale) e tratti esposti senza protezioni di sicurezza. Questi possono diventare un serio pericolo se non affrontati con la giusta attrezzatura, consapevolezza e forma fisica.
ITINERARIUM non ha alcuna responsabilità rispetto ai percorsi qui riportati, alla loro percorribilità, praticabilità e sicurezza. Chi percorre questi itinerari lo fa a proprio rischio e pericolo.

Camminata sul sentiero delle Fornaci di Ispra

TRA STORICI EDIFICI LUNGO LA PASSEGGIATA DELL'AMORE

Lago Maggiore - Varesotto

share pinterest share copy share https://www.itinerarium.it/escursioni/56/sentiero-delle-fornaci-di-ispra
Link copiato negli appunti!
apri info
icona lunghezza Lunghezza:
7 Km
icona tempo Nostro tempo:
2h00' a piedi
icona dislivello totale Ascesa totale:
200 mt
icona dislivello Quote min e max:
195 mt - 260 mt
icona percorso anello Tipo di percorso:
anello
icona superficie Fondo:
sentiero -asfalto - gradini
icona panorama Panorama prevalente:
lago - architettura storica
icona copertura Copertura telefonica:
ottima
icona inverno percorso in inverno:
icona bicicletta percorso in bici:
no

Il sentiero è caratterizzato dall’alternanza di scorci naturalistici e edifici ricchi di storia, che si trovano sul promontorio roccioso di Ispra affacciati sulle acque del Lago Maggiore.

Le fornaci oggi visibili risalgono alla fine dell’Ottocento, sono costituite da un corpo principale che formava il camino, un cono di roccia affiancato da edifici di servizio e da moli. Questi ultimi indispensabili per l’attracco dei barconi che trasportavano la calce lungo la principale via d’acqua verso Milano: il fiume Ticino.

L’industria della calce ha mutato il paesaggio lacustre, mettendo in vista i solchi bianchi delle cave di roccia ricca di calcare.

L'itineraio costeggia il lago con una sentiero lastricato seguendo la Passeggiata dell'Amore, risale verso Monte dei Nassi con una scalinata in terra battuta e legno, attraversa una zona residenziale e porta in Località Lavorascio dove il torrente Acquanegra sfocia nel Lago Maggiore.


navigation
PORTAMI ALLA
PARTENZA (parcheggio)